Visura camerale storica, ma di cosa si tratta?

La visura camerale storica si differenzia da quella ordinaria per tanti aspetti, ed un investigatore privato potrebbe fornirla a patto che i dati siano estrapolati da fonti accessibili al pubblico.

Ci tengo sempre a specificare questo aspetto, semplicemente perchè quando si parla di indagini patrimoniali si pensa che un' agenzia investigativa possa mettere mani ovunque, e ricavare dati facilmente.

 

Non è così, di fonti ce ne sono tante bisogna ammetterlo, è facile anche risalire al capitale sociale di un'azienda, ma con la visura storica si entra molto più nel dettaglio.

 

Più si entra in un argomento con decisione e maggiori saranno le possibilità di sbagliare, quindi andiamoci cauti ed evitiamo di commettere illeciti!

Nel corso degli anni ho avuto modo di prendere parte a numerose indagini, a volte vi sono società debitrici che provano a venir meno ai propri doveri.

In tal caso, tanti elementi sono fondamentali e tra questi bisogna ammettere che la visura camerale può servire.

Ad ogni modo, ritorniamo a bomba, la visura azienda può essere principalmente di due tipi:

·      Visura Ordinaria: viene fornito lo stato attuale di una società di capitali o di un'azienda.

 

·   Visura Storica: da modo al diretto interessato di conoscere tutto lo storico dell'azienda in esame, un elemento importantissimo che si va ad aggiungere anche alle eventuali modifiche che la società ha effettuato negli anni.

 

E' importante sottolineare che la visura camerale non ha alcun valore di certificazione, questo purtroppo in molti lo dimenticano o non lo considerano affatto.

Il certificato camerale è fondamentale per ogni impresa, questa una volta iscritta alla Camera di Commercio ha l'obbligo di averne una se vuole esercitare in Italia.

 

La si può ottenere in tanti modi, quindi o direttamente tramite la Camera di Commercio, oppure richiedendola attraverso il sito web del Registro delle Imprese, o ancora attraverso le sedi e unità locali.

 

Solitamente si preferisce la visura camerale on line, semplicemente perchè basta qualche semplice click per svolgere il tutto.

Come richiedere visura camerale?

Le imprese italiane che desiderano richiedere una visura camerale ordinaria o storica potranno rivolgersi all'ente preposto, con il codice fiscale dell'impresa, oppure la partita IVA.

Solitamente quando viene richiesto un certificato camera di iscrizione, dal momento in cui questo sarà emesso non passa molto tempo, sarà quasi immediato se la si effettua online!

Ovviamente la visura camerale può essere anche per un'azienda straniera, ed in anni di lavoro ho avuto a che fare con clienti che effettivamente ne avevano bisogno.

 

Bisogna sottolineare che il certificato camerale di iscrizione ha valore in Italia, ma questo varia in base alla nazione di riferimento, il che significa che all'estero magari vi sarà un sistema di registrazione differente, bisogna saperlo distinguere.

Questo semplicemente per dire che chiedere una visura camerale non ha senso se l'azienda ha sede all'estero, ma ha più senso informarsi su quali siano i documenti ritenuti simili, ed io posso aiutarvi.

Chiaramente esistono nel mondo paesi che sono in un certo senso strutturati come il nostro, motivo per cui la società che ha subito un controllo non può svanire nel nulla. 

Assieme ci impegneremo ad effettuare un controllo e sarà mia premura contattare direttamente gli uffici preposti.

Chi si occupa di questo aspetto all'estero?

Ogni realtà agisce in un certo modo, di conseguenza anche la visura avrà un significato differente.

In Germania c'è la Handelskammer, così come anche la GmbH, la Gbr e senza dimenticare il Grundungsurkunde.

 

In Inghilterra si cambia ed il vero punto di riferimento sarà il registro delle imprese che è chiaramente in mano del governo.

A questo punto vengono solitamente rilasciati due documenti differenti, ovvero il Certificate of Incorporation, o in alternativa il Business Entity Certificate.

Questo è quello che avviene in Germania ed Inghilterra, la richiesta può essere effettuata subito nel corso di un qualunque controllo e si potranno ricevere tutti i documenti o essere contattati dagli organi preposti.

All'estero forse l'intero procedimento risulta essere molto più snello, ma anche in Italia ci difendiamo bene, il mio compito sarà quello di offrire i dettagli acquisibili da registri pubblici e fornire un valido aiuto su tutto.

Quando si può richiedere una visura?

All'interno di questa documentazione vi è la storia di una società, dalla prima costituzione sicuramente ci sarà molto da dire a riguardo e la visura solitamente può essere richiesta solo per aziende che fanno parte del settore agricolo, industriale, oppure artigiano.

Questo significa che la verifica può essere richiesta principalmente alle società, non di certo a qualunque realtà.

La visura camerale il più delle volte viene richiesta per carpire maggiori informazioni su di un fornitore, oppure un potenziale partner commerciale. 

Lo scopo sarà quello di capire se ci si trova dinanzi ad una persona sulla quale si può fare affidamento o meno.

Ma le motivazioni possono essere molteplici, non tutti sono mossi dallo stesso desiderio, il mio compito sarà quello di aiutare chiunque fornendo il maggior numero di informazioni possibili.

Quanto dura la visura camerale?

Partiamo con il dire che una visura può contenere questi elementi chiave:

·      Denominazione ed anagrafe dell'impresa;

·      Riferimenti dal Registro delle Imprese;

·      Codice fiscale o in alternativa partita IVA;

·      Capire chi sono gli amministratori;

·      Scoprire soci e titolari dell'impresa;

·      Valutare le pratiche in istruttoria;

·      Valutare partecipazioni societarie;

·      Capire se vi è stato uno scioglimento;

·      Scoprire attività, ruoli e dati importanti.

 

Online è pieno di servizi che ti permettono di scoprire una visura camerale, il tasto " acquista ora " non manca mai.

Fate sempre attenzione a chi affidate i vostri risparmi, molti professionisti si spingono lì dove non potrebbero e questo è un grosso errore che vi si ritorcerà contro.

Ad ogni modo la sua durata è di circa 6 mesi dal momento in cui è stata rilasciata, senza distinzione che si parli di quella ordinaria o della storica.

Cambia anche il costo, ma questo è un dettaglio che dovrà interessare alle imprese in questione; una cosa è certa, il documento di cui stiamo parlando è fondamentale, ogni realtà dovrebbe averne uno per essere in regola e trovarsi nella legalità totale.

Avendolo si può finalmente assicurare che la propria azienda è solida, chiaramente in regola, perchè è utilissima per tutte quelle realtà che vogliono controllare anche eventuali vincoli e poteri di potenziali partner.

Sarà molto utile anche per i cittadini, perchè in svariati frangenti nasce in loro il desiderio di acquisire maggiori informazioni sia sulle imprese, che su tutte le persone che ne fanno parte e che magari ricoprono un ruolo di grande importanza.

 

Con essa si possono conoscere atti notarili, ma capire anche se l'azienda in questione risulta essere attiva o in liquidazione.

 

E' fondamentale per valutare quale sia la potenza degli amministratori, conoscere le sedi di una determinata azienda, così come se hanno persino alcune certificazioni, come quella di qualità, oppure la SOA, o ancora eventuali accreditamenti ODC.

 

Tutti questi elementi non sono semplici da reperire, il più delle volte alcune aziende vantano un organigramma molto articolato, ma non c'è nulla di impossibile, quando si lavora nella piena legalità.

 

 

 

Sono pronto a supportarti in ogni tua ricerca, contattami!

Massimiliano Altobelli - Investigatore Privato a Roma


..spesso avere la certezza e le prove di un proprio sospetto, fa la differenza fra “subire” e “risolvere”..


 336.340.007